• APS De@Esi

IV° Incontro di Formazione Filo di Arianna 2021

27-28 novembre 2021 - Bologna

Hotel Ramada Encore Bologna


Con il week-end del 27-28 novembre si concludono gli incontri formativi previsti dal Percorso Filo di Arianna per l'anno 2021.

Anche questo quarto e ultimo incontro, così come gli altri, avrà un taglio multidisciplinare e una connotazione laboratoriale.


Orari:

Sabato 27 novembre: 9:30-13:00 / 15:00-18:00

Domenica 28 novembre: 9:00-13:00


🔴 PARTECIPAZIONE COME UDITORI ESTERNI

Le giornate saranno aperte anche ad uditori interessati con la possibilità di seguire sia in presenza che a distanza


📧Per info, modalità e costi scrivere a direzione@deesi.org.


➡️ARGOMENTI:

Durante questo incontro rifletteremo e interrogheremo le esperienza su alcune tematiche care al Metodo Emozione di Conoscere:

  • come "attivare" il pensiero e cocostruire significati?

  • cosa intendiamo per autonomia e autodeterminazione?

  • qual è il confine tra l'attivare (dimensione attiva - da potenziare) e l'intrattenere/l'impegnare (dimensione passiva - da contrastare)

  • come creare sinergia tra genitore, educatore, insegnante all'interno del progetto personalizzato?

  • quali vincoli, resistenze, timori?

Dalle 18:00 alle 19:00 è previsto un momento di "Spazio De@Esi" per le famiglia associate: novità e iniziative 2022

l Percorso Filo di Arianna è pensato per migliorare la qualità di vita di persone con deficit (incluse disabilità complesse) e delle loro famiglie.

All’interno del Percorso-Sistema il Comitato Scientifico e i Tutor, in una collaborazione attiva con le famiglie, gli operatori e le stesse persone con deficit si va costruendo un laboratorio di ricerca utile a far emergere strategie operative, buone prassi ed ipotizzare piste di lavoro e strategie di intervento per lo sviluppo cognitivo ed affettivo della persona nei contesti casa, scuola, tempo libero e lavoro. I momenti di formazione sono caratterizzati proprio dal voler fornire alle famiglie gli strumenti per costruirsi un'idea del proprio figlio che va oltre alla mera competenza e poter intervenire con sempre maggior consapevolezza partendo dai suoi “sa fare” per andare verso uno sviluppo originale dei potenziali.