Si ritiene utile riepilogare la normativa introdotta dalla legge per il Mercato e la Concorrenza (Legge 4 Agosto 2017 n.124, con i nuovi obblighi imposti alle imprese e alle Associazioni di qualsiasi tipo (articolo 1, commi 125-129) che "intrattengono rapporti economici con le pubbliche amministrazioni e con i soggetti da queste controllate".

 

Per amministrazioni pubbliche si intendono tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane, e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali.

Le Associazioni hanno l’obbligo di pubblicare entro il 28 febbraio di ogni anno a partire dal 2019, per l’annualità 2018, nei propri siti o portali digitali, o anche sui social network, le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere ricevuti dalle medesime pubbliche amministrazioni nell’anno precedente, purché di ammontare complessivo superiore ad euro 10.000,00.

La genericità della definizione (Associazioni e Onlus) fa si che l’obbligo non sia circoscritto agli Enti del Terzo settore, quali APS e ODV, ma riguardi tutte le associazioni in genere, comprese le ASD.

L' articolo 35 del D.L 34/2019, in vigore dal 1 maggio 2019, ha modificato la L. 124/2017, posticipando la scadenza originariamente prevista per il nuovo adempimento dal 28 febbraio al 30 giugno di ogni anno.

Bilancio De@Esi 2020

* Fonte: Gazzetta Ufficiale